+393889455817

Il mobbing è un problema che molte persone subiscono sul posto di lavoro. È una forma di molestia che comporta maltrattamenti da parte del tuo capo o di altri superiori sul posto di lavoro. Inutile dire che il comportamento violento può causare gravi problemi mentali e fisici difficili da affrontare. Pertanto, proprio perché chi subisce questo tipo
di abusi non ha la forza per reagire o parlarne è fondamentale realizzare una rete di sicurezza tra i colleghi. L’abuso sul lavoro può essere molto grave quando accade a persone che svolgono lavori ad alto stress. Per questo motivo, è fondamentale
capire che l’abuso non è mai giustificato. Agli abusatori, i mobbers, non importa se le loro azioni feriscono o meno le proprie vittime. Invece, usano tattiche crudeli per ottenere ciò che vogliono, anche se ciò significa rovinare la vita di qualcun altro. L’abuso non avviene solo in segreto; trovare il coraggio per denunciare questo tipo di molestie è
fondamentale sia per la salute della vittima, sia per stroncare il comportamento dell’abusatore. Molti lavoratori tacciono sul comportamento offensivo per paura di essere licenziati. Capiscono che parlare apertamente comporterà probabilmente il licenziamento. Tuttavia, il comportamento offensivo non dovrebbe mai essere tollerato in nessuna circostanza. Se vedi che
il tuo collega viene maltrattato, parlane e supportalo. È anche importante cercare aiuto psicologico dopo aver subito
mobbing. L’abuso può causare traumi psicologici che richiedono un urgente intervento di un esperto in questo campo.
Rendersi conto di star subendo attività di mobbing non è sempre facile, ma è molto importante provare ad effettuare
un’auto-analisi del proprio operato, per rendersi conto di non essere il responsabile, né la causa della molestia. Gli abusi sul posto di lavoro sono più frequenti di quanto immagini, ma possono essere evitati con la giusta conoscenza e l’attivismo. Molti lavoratori hanno paura di denunciare gli abusi a causa delle potenziali conseguenze. Tuttavia, l’abuso non è mai giustificato, non importa quanto ti faccia arrabbiare il tuo capo. Difendi sempre te stesso e i tuoi colleghi se noti maltrattamenti sul posto di lavoro, ma soprattutto richiedi l’intervento dei giusti professionisti, psicoterapeuta e forze dell’ordine si prenderanno cura
di te ed interverranno nei confronti del tuo aggressore.